a

Blog

Lonato del Garda: una perla sul lago

Lonato del Garda: una perla sul lago

Lonato del Garda è una piccola cittadina della provincia di Brescia che sorge sulla parte bassa del Lago di Garda. La maggior parte del nucleo abitativo si concentra prevalentemente intorno alla Rocca ed alla Torre Civica che sono i simboli per eccellenza della località lombarda. Durante l’estate il paesino attrae un gran numero di turisti italiani e stranieri che accorrono qui per ammirare la sua bellezza incontaminata. A poca distanza poi si possono anche svolgere escursioni e passeggiate sul monte Rova che domina dall’alto Lonato. Non si sa con sicurezza da cosa derivi il nome del Comune bresciano ma secondo alcuni potrebbe discendere dalla parola celtica ‘lona’ che significava appunto ‘piccolo lago’.

Lonato del Garda ha origini storiche che risalgono all’Età del Bronzo e all’epoca dei Romani. Infatti uno dei luoghi di attrazione della città sono le Fornaci Romane che sono state datate intorno al I secolo a.C. Durante il XVI secolo la città apparteneva alla potente Repubblica di Venezia e nel corso dei secoli successivi diverse signorie e ducati si sono contesi il controllo politico in quanto borgo fortificato. Anche in epoca napoleonica fu terra di conquista nel corso di feroci battaglie militari e soltanto nel 1859, con la sconfitta degli austriaci, Lonato entra finalmente a far parte del Regno di Italia.

​Il paese offre ai visitatori un gran numero di attrattive di vario tipo. Oltre a gite sul lago, gli amanti dell’architettura religiosa possono visitare la Basilica di San Giovanni Battista, costruita nel XVIII secolo sulle rovine di due precedenti chiese del XIV secolo. Altrettanto suggestiva è la chiesa di Santa Maria del Corlo che si trova a nord rispetto al centro storico. Molto belle sono anche la chiesa di Sant’Antonio Abate, l'abbazia di Maguzzano, il Santuario della Madonna di San Martino e la Pieve di San Zeno che è l’edificio di culto più antico di Lonato del Garda. Punti di grande affluenza turistica sono inoltre la grande Torre dell’Orologio, il Palazzo Municipale, la Rocca medievale con il Museo Civico al suo interno ed il Castello di Drugolo, costruito nel X secolo dai Longobardi.



Seguici