a

Blog

Olio extra vergine d'oliva: naturale elisir di benessere

Olio extra vergine d'oliva: naturale elisir di benessere

Dalla spremitura a freddo delle olive nasce un dorato elisir di bellezza e benessere, ovvero l'olio extra vergine d'oliva. Nonostante la sua costante presenza nelle cucine, spesso le sue preziose virtù benefiche vengono trascurate, o peggio ancora ignorate. Dietro il suo profumo intenso e l'inconfondibile sapore, si muove una realtà fatta di sostanze fondamentali per mantenersi in forma e in salute. É quindi importante riscoprire il piacere di consumare un alimento che da secoli nutre non solo la bellezza, ma soprattutto il benessere.

L'olio extra vergine di oliva incarna l'essenza dell'alimentazione mediterranea, considerata ideale per mangiare in modo sano ed equilibrato. Quali sono però nel dettaglio le proprietà dell'olio extra vergine d'oliva? É indispensabile sapere che contiene una quantità notevole di fenoli. La sua capacità antiossidante si rivela quindi fondamentale per contrastare l'invecchiamento cellulare e i processi infiammatori. L'olio extra vergine di oliva è poi un valido aiuto per le ossa, poiché ricco di Vitamina E. La sua azione nutre le ossa, proteggendole dall'insorgere dell'osteoporosi e dalla calcificazione. La composizione dell'olio extra vergine di oliva è ricca di acidi grassi. Per questo motivo è altamente consigliato come condimento per chi soffre di colesterolo alto. La sua azione mirata, aiuta a mantenere bassi i livelli di colesterolo cattivo, senza creare disturbi sulla qualità del colesterolo buono. A dispetto di molte interpretazioni scorrette, l'olio extra vergine d'oliva è altamente digeribile ed è consigliato per le fritture. A dispetto degli altri oli infatti, riesce a sopportare temperature anche molto elevate senza dare vita a sostanze dannose per l'organismo.

Come tutti gli alimenti, anche l'olio extra vergine d'oliva ha bisogno di essere conservato correttamente. In questo modo le sue proprietà non subiranno alterazioni. Andrà quindi tenuto al riparo da fonti di calore e dalla luce diretta del sole. Inoltre l'olio extra vergine d'oliva andrebbe consumato entro 12 mesi dalla data di produzione. L'ideale sarebbe poi acquistare un olio extra vergine d'oliva di buona qualità, prodotto da aziende biologiche che abbiamo un proprio uliveto, quindi non trattato con pesticidi o prodotti chimici aggressivi.



Seguici